199 Adozione dei libri di testo per l’a. sc. 2016/17 – Indicazioni operative.

CIRC. n. 199 Venezia, 4 Maggio 2016

A TUTTI I DOCENTI
ALLA SEGRETERIA DIDATTICA
AL DSGA
AL SITO WEB

Oggetto: Adozione dei libri di testo per l’a. sc. 2016/17 – Indicazioni operative.

L’adozione dei libri di testo resta disciplinata dalla nota MIUR DEL 09 APRILE 2014:

- le innovazioni introdotte dall’articolo 11 della legge n. 221/2012, contenente ulteriori misure per la crescita del Paese, prevedono, per le nuove adozioni, a decorrere dalle scelte effettuate nell’anno scolastico 2013-2014, a valere per l’anno scolastico 2014-2015,2015-16-17 libri di testo in una nuova versione digitale o mista (costituita da un testo in formato cartaceo e da contenuti digitali integrativi, oppure da una combinazione di contenuti digitali e digitali integrativi).
Tale obbligo si applica tuttavia a partire, progressivamente, dalle classi prima e quarta della scuola primaria e dalla prima classe della scuola secondaria di I grado;

- Il vincolo temporale di adozione dei testi scolastici(5 anni per la scuola primaria e 6 anni per la scuola secondaria di primo e secondo grado) nonchè il vincolo quinquennale di immodificabilità dei contenuti dei testi sono abrogati a decorrere dalle adozioni per l'a.s. 2014/2015.Pertanto anche nella prospettiva di limitare, per quanto possibile, i costi a carico delle famiglie, i collegi dei docenti possono confermare i testi scolastici già in uso,ovvero procedere a nuove adozioni per le classi prime e quarte della scuola primaria, per le classi prime della scuola secondaria di primo grado, per le classi quinte della scuola secondaria di secondo grado. In caso di nuove adozioni, i collegi dei docenti adottano libri nelle versioni digitali o miste, previste nell'allegato al decreto ministeriale n. 781/2013 (versione cartacea accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi).

- I libri di testo per la prima e la quarta classe della scuola primaria e per la prima classe della scuola secondaria di primo grado devono risultare rispondenti alle Indicazioni nazionali (D.M. 254/2012)

- Il collegio dei docenti può adottare,con formale delibera,libri di testo ovvero strumenti alternativi, in coerenza con il piano dell'offerta formativa, con l'ordinamento scolastico e con il limite di spesa stabilito per ciascuna classe di concorso.
Per quanto concerne i tempi e gli adempimenti, secondo la suddetta circolare:
- le adozioni dei testi scolastici sono deliberate dal Collegio dei docenti nella seconda decade di maggio per tutti gli ordini e gradi di scuola;

Per gli alunni con DSA sarebbe auspicabile verificare che i testi presentino anche la versione “parlata” (i dati si trovano sul sito dell’AID). Con l’iscrizione all’AID Il servizio Libro AID fornisce agli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento, che abbiano acquistato privatamente la copia cartacea del testo e che presentino una diagnosi DSA, la copia digitale dei libri scolastici in adozione nelle scuole: primaria e secondaria di I e II.

Sarà cura dei Docenti di sostegno, qualora per il prossimo anno 2016/2017, risultino iscritti alunni non vedenti o ipovedenti, provvedere immediatamente a richiedere, ai centri di produzione specializzati che normalmente curano la trascrizione e la stampa in Braille, i testi scolastici necessari, al fine di consentire l’acquisizione della disponibilità dell’Ente Locale in ordine all’assunzione dei relativi oneri.

Le istituzioni scolastiche provvederanno ad affiggere all'albo dell'istituto e a pubblicare nel proprio sito web e su “Scuola in chiaro” l'elenco dei libri di testo adottati, distinguendo i testi obbligatori di ogni singola classe/sezione da quelli consigliati, evidenziando che, per questi ultimi, l’eventuale acquisto non costituisce un obbligo, ma rientra esclusivamente nella libera scelta delle famiglie e degli studenti.

Si ricorda a tutti i docenti che per ogni singola classe dovrà essere distinto chiaramente se il testo deve essere considerato obbligatorio o facoltativo, in modo da poter indicare chiaramente nell’elenco definitivo che l’eventuale acquisto dei libri di testo consigliati non costituisce obbligo, ma rientra nella libera scelta delle famiglie e degli studenti; si invitano pertanto i docenti a rispettare rigorosamente le procedure sotto indicate:

Sul sito: www.adozioniaie.it i docenti potranno consultare i codici e i titoli dei libri di Testo e le loro caratteristiche.

Ogni docente\team che dovrà procedere a nuova adozione per la RICORRENZA DI SPECIFICHE E MOTIVATE ESIGENZE, CONNESSE CON LA MODIFICA DI ORDINAMENTI SCOLASTICI, dovrà compilare il MODELLO 1 e MODELLO 1 Testi Alternativi, per la Scuola primaria,
e il MODELLO 2 per la Scuola secondaria di 1° grado.
Inoltre il Coordinatore di classe o il team di coordinamento compilerà per ogni classe il MODELLO 3 per la Scuola primaria e il MODELLO 4 per la Scuola secondaria di 1° grado. I MODELLI 3 e 4 dovranno riportare tutti i libri di testo (nuove adozioni e non) per una determinata classe per l’a.s. 2016\17
SI PREGA CORTESEMENTE DI COMPILARE TALI MODELLI CON ILCOMPUTER O, IN ALTERNATIVA, IN STAMPATELLO. SI INVIANO ANCHE I MODULI 3 GIA’ SLITTATI PER A.S. 2016-17 IN CASO NON CI FOSSERO VARIAZIONI

Dotazioni librarie gratuite per la scuola primaria
La dotazione libraria della scuola primaria viene fornita gratuitamente, dal Comune di residenza, a tutti gli alunni attraverso la consegna di cedole librarie ed è configurata come segue:
nella prima classe è previsto il libro della prima classe e il libro di lingua inglese;
nella seconda classe e nella terza il Sussidiario e il libro di lingua inglese;
nella quarta e quinta classe il Sussidiario dei linguaggi, il Sussidiario delle discipline e il libro di lingua inglese. Quanto all’insegnamento della religione cattolica, per gli alunni che intendano avvalersene, i libri di testo gratuiti per la scuola primaria sono rispettivamente per le classi I, II, III (volume 1°), per le classi IV e V (volume 2°).

La nota del 2016 contiene solo precisazioni per la riduzione dei tetti di spesa relativo alla dotazione libraria delle classi prime e seconde della scuola secondaria di 1° grado viene ridotto del 10% solo se tutti i testi sono stati adottati per la 1^ volta nell’anno scolastico 2014-15 e realizzati nella versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi ( modalità mista).
Il tetto di spesa per le stesse classi viene ridotto del 30% solo se tutti i testi sono stati adottati per la 1^ volta nell’a.s. 2014/15 e realizzati nella versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità digitale di tipo C)

ALLEGATO SCHEDA PROPOSTA NUOVA ADOZIONE LIBRO DI TESTO PER PRIMARIA E SECONDARIA

ALLEGATO SCHEDA ELENCO TESTI ADOTTATI PER CLASSE