La stampa delle borse

stampa1 stampa2

Il 29 settembre 2016 con la professoressa Gigoli siamo andati a vedere una mostra alle Zattere intitolata "Stelle e Viaggi".

Ispirandosi alle immagini viste alla mostra e alle patere veneziane, alcuni alunni delle classi terze  le hanno voluto riprodurre stampando alcune semplicissime borse di tela bianca, realizzate grazie alla preziosa disponibilità di mamme e nonne che si sono messe a cucire!

Queste sono state stampate dagli alunni per mezzo di matrici in legno utilizzando  il  sughero o  la corda e costruite dai ragazzi in due modi:

1) Ricalcando con della carta da lucido la patera o il disegno ispirato alla mostra e poi riportandolo su una tavoletta di legno e poi incollando una corda sopra le linee segnate dalla matita per far risaltare le linee. Colorando (con colori adeguati) infine la corda e (con, ovviamente, le prove del caso) premendo la matrice ultimata sulla tela si ottiene il disegno stampato sulla borsa.

2) Il secondo metodo prevede di ricalcare comunque il disegno con la carta da lucido ma poi di trasportarlo non su legno ma sul sughero. Dopo di che si ricostruisce il disegno incollando i pezzi di sughero tagliati sulla tavoletta di legno. Infine si procede con il colorare il sughero e stamparlo sulle borse.

Queste borse ma anche dei cuscini cuciti dagli alunni con della stoffa offerta molto gentilmente da una mamma verranno venduti il giorno lunedì 12 dicembre per raccogliere fondi da devolvere poi all’U.N.I.C.E.F. ( scritto da Luca Sfriso 3A)

stampa3 stampa4