Concorso le stagioni della laguna, flora, fauna, paesaggio

LE STAGIONI DELLA LAGUNA. FLORA,FAUNA,PAESAGGIO

concorso per le scuole del Comune di Venezia.

 

PRIMO ELABORATO:LA NOSTRA FINESTRA SULLA LAGUNA

PRIMASEZIONE

 

La Laguna di Venezia è un fragile ecosistema,uno scenario di grande bellezza,luogo da salvaguardare ed ammirare. Ma oltre a ogni considerazione scientifica,oltre ogni "politica ecologica",la cosa che volevamo capissero i bambini della nostra Scuola dell'Infanzia è che Noi dobbiamo proteggere "casa nostra".

Per questo la scelta di rappresentare la laguna con UNA FINESTRA TIPICA VENEZIANA da dove si può ammirare nella sua mutevole fragilità e bellezza il ciclico passare del tempo.Per realizzare gli acquerelli,dopo opportune conversazioni a tema sono stati mostrati dei libri con foto delle barene,dei canali,della nostra città:i bambini hanno potuto copiare liberamente e quindi rielaborare le immagini ed il proprio vissuto riferendole ad una stagione.

L'idea della finestra è nata da un libro (catalogo di una mostra fotografica) che abbinava fotografie di finestre veneziane su cui si specchia la città e suggestive poesia iraniane.La finestra che abbiamo scelto di copiare è stata tratta proprio da quel libro.

SECONDO ELABORATO:LA NOSTRA ISOLA IN LAGUNA.

SECONDASEZIONE

 

L'idea di cosa realizzare nell'elaborato è venuta ad alcuni bambini quando è stata osservata una cartina della laguna ripresa dal satellite.Quasi tutti i bambini sono stati in barca o in battello tra le isole della laguna perciò è stato facile incentrare la conversazione su ciò che hanno visto e ciò che ricordavano.I bambini hanno poi sfogliato libri e riviste con foto della laguna e delle sue isole abitate e non.

Sono stati eseguiti dei disegni preparatori di alcune isole;è stato impossibile focalizzare la scelta su di uno poichè ogni bambino desiderava fosse la "sua isola".Accostandoi disegni che avevano avuto più preferenze,si è deciso di riprodurne una composta dai particolari dei vari disegni.E' nata così la "NOSTRA ISOLA" e riportati i vari particolari con le tempere sul cartoncino.

Poi sono stati sovrapposti due fogli di acetato più piccoli (poichè dovevano focalizzare l'idea del "passaggio" delle stagioni)