PROGETTI –ATTIVITA’ SCUOLA INFANZIA  A.S. 2015-2016

 


 

Progetto Accoglienza

INSERIMENTO DEI BAMBINI DEL PRIMO ANNO DI SCUOLA DELL’INFANZIA E ACCOGLIENZA DEI BAMBINI CHE VI RITORNANO:l’accoglienza è un periodo scolastico molto particolare, perché prevede un’organizzazione didattica, una distribuzione delle attività, un orario, un rapporto con le famiglie, differenti da quelli che si tengono nel corso dell’anno scolastico.

Prevedendo attività stimolanti, piacevoli e adatte ai bambini in fase di ambientamento, si potrà facilitare il passaggio dall’ambiente familiare al gruppo scuola;è un periodo in cui l’insegnante cercherà di instaurare un rapporto sereno, fiducioso, capace di colmare carenze, di superare complessi e di vincere paure:si porranno così le premesse per creare un ambiente idoneo, sereno e stimolante, per la crescita di tutte le potenzialità dei bambini.

Il progetto accoglienza si protrae per tutto l’anno scolastico;nel periodo iniziale viene proposta ai bambini e alle bambine la lettura di un’opera per favorire la consapevolezza dell’appartenenza al gruppo.

Progetto Fiabe e Racconti

Un tempo le fiabe venivano raccontate ai bambini dai nonni e dalle mamme;la fiaba oggi  diventa un mezzo con cui  l’insegnante promuove attività in modo da favorire l’interesse e la curiosità del bambino confrontando situazioni, ponendo problemi, costruendo ipotesi. Le fiabe parlano un linguaggio antico, universale ma, soprattutto, esprimono attraverso il linguaggio metaforico i problemi relativi ai vissuti umani;inoltre,contengono, infatti, dei significati profondi in quanto parlano al bambino delle sue paure, della sua difficoltà ad affrontare e ad accettare i problemi che la crescita evolutiva-affettiva comporta, ma forniscono anche i mezzi per elaborare tali problematiche, permettendo di conoscersi e favorendo così la formazione della personalità.

L’interesse dell’insegnante è quindi rivolto alla costruzione di un iter metodologico che verifichi la valenza pedagogico-didattica, partendo dall’ipotesi che la fiaba, tramite i suoi intrinsechi valori etici e il suo linguaggio magico-fantastico, può offrire un valido contributo allo sviluppo affettivo-relazionale del bambino.

Progetto Musica , animazione e movimento

L’esperienza sonoro-musicale fa parte della più generale esperienza del bambino , e come tale , può diventare strumento educativo , favorendo un pieno sviluppo delle potenzialità espressive e comunicative dei bambini.

Il mondo magico della musica ed il mondo fantastico con i pupazzi animati aiuteranno ad esternare le proprie capacità in gruppo e singolarmente e ad apprendere messaggi di comportamento.

L’obiettivo è di stimolare nel bambino una più consapevole ricerca espressiva attraverso la proposta di attività che valorizzino il gioco musicale inteso nelle sue diverse componenti motorie , cognitive ed affettive.

Si può , quindi , far emergere queste capacità attraverso il canto ( fattore di formazione ) , la motricità ( mimica con il corpo assecondato ai vari ritmi ) , il linguaggio verbale ( ritmo della parola , filastrocche ) , l’ascolto ( ponendo attenzione ai brani musicali proposti  ) , la creatività , l’uso di strumenti sonori.

A  maggio 2017 i bambini di 4 e 5 anni parteciperanno alla iniziativa promossa dalla “Fenice Educational” dedicata alla Cenerentola di Rossini e al progetto-laboratorio  gratuito “ Romantici in Erba ” che prevede anche la partecipazione al concerto “Colori Suonati” a “Palazzetto Bru Zane”.

Progetto Crescere con arte

Il progetto è finalizzato a sviluppare l’espressione grafico-pittorica-plastica-manipolativa innata e spontanea nei bambini di questa età. Attraverso la conoscenza dei materiali , delle tecniche pittoriche , di laboratori espressivi , i bambini e le bambine potranno arricchire le proprie capacità realizzando elaborati personali e liberi da stereotipi ricorrenti.

I bambini sentono il bisogno di rappresentare graficamente i loro stati d’animo , i loro sentimenti , le loro emozioni , il rappresentare diventa un modo per raccontare il proprio “ vissuto ”. Nell’attività grafico-pittorico-plastica dei bambini si coinvolgono esigenze ed esperienze molto diverse , ideazioni e sensorialità , scoperte e ricerche e in questo senso si deve tener presente il ruolo determinante dell’emozione , della fantasia e delle esperienze che fanno acquisire e sviluppare conoscenze ed abilità necessarie alla formazione di tutti anche per le innumerevoli connessioni con altri campi. Sono previste visite con laboratori artistici , quali  “Biennale Arte” e “ Biennale Carnevale dei Bambini ” , Partecipazione al progetto “ A Scuola di Guggenheim ” con Visita e Laboratorio alla Collezione omonima, in autunno ed in primavera visita alla mostra espositiva “ Le Stanze del vetro ” all’Isola di San Giorgio e laboratorio didattico gratuito per gli alunni di 5 anni con la collaborazione di Art System; partecipazione alla Fenice Educational  con lo spettacolo di narrazione musicale rivolto ai bambini di 5 anni intitolato “ Buon compleanno Cenerentola! La Fenice ti racconta..una volta c’era un re…la Cenerentola di Rossini”, al progetto gratuito “ Romantici in Erba che prevede la partecipazione ad un laboratorio per i bambini di 4 e 5 anni e al Concerto “COLORI SUONATI” al Palazzetto Bru Zane allo scopo di sviluppare nei bambini la sensibilità alla musica e all’arte in generale , la capacità di ascolto, concentrazione e percezione uditive e di favorire lo sviluppo dell’immaginazione e della fantasia e all’iniziativa Kit d’Artista “ SOSTEN-ART”- Kids Creative Lab: Sostieni la terra e gli oceani con la tua creatività ”, progetto didattico di OVS e della “Collezione Peggy Guggenheim” di Venezia per stimolare la creatività e affrontare tematiche multidisciplinari. Il kit d’artista richiesto dalle insegnanti conterrà del materiale che sarà utilizzato  per stimolare la creatività dei bambini sul tema dell’acqua e del delicato equilibrio dell’ecosistema marino.  Ogni partecipante potrà infine prendere parte alla grande mostra conclusiva presso la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia. In via del tutto eccezionale, il progetto che solitamente prevede la partecipazione esclusiva delle Scuole Primarie del territorio nazionale , anche quest’anno nella sola Regione Veneto , sarà resa possibile la partecipazione anche alle Scuole dell’Infanzia Statali e paritarie.

Progetto Feste e Tradizioni ”

Tale progetto verrà sviluppato in sezione prevalentemente durante l’attività pomeridiana;la finalità di questo progetto è quella di proporre ai bambini e alle bambine momenti di condivisione in occasione di ricorrenze della tradizione popolare e festività legate soprattutto alla sfera emotiva-affettiva dei bambini.

Tali feste sono: Halloween , Batter S. Martin ” , Natale , Carnevale , Pasqua e Festa di Fine Anno;appena possibile verrà fatta la richiesta per partecipazione ai “ Laboratori di Carnevale”  organizzati ai Giardini da “ La Biennale di Venezia ”. Naturalmente a queste feste non sarà attribuita nessuna connotazione religiosa;ritenendo fondamentale un’apertura dei genitori all’attività scolastica dei propri figli , saranno invitati a partecipare alle feste di S. Martino, Natale e Fine Anno.

“ Progetto Rispettiamo la natura ”

Questo progetto continua oramai dagli anni precedenti perché , crediamo ai presupposti già esposti in passato;il nostro progetto educativo non può eludere dal contesto storico-sociale in cui ci troviamo , i nostri bambini sono tutti cittadini del mondo e saranno chiamati a dover comprendere e risolvere i problemi che il pianeta ci pone.

Per questo ci sembra indispensabile educare a rispettare ed amare l’ambiente e gli animali, attraverso ad esempio, la pratica della differenziazione dei rifiuti in classe tra carta e plastica , osservazione sui cambiamenti stagionali.

Inoltre ,sono previsti interventi di rispetto e salvaguardia del giardino , attivando anche un laboratorio di “giardinaggio".

Quest'anno abbiamo intenzione di continuare nell’allestire il nostro piccolo orto nel retro della scuola con la coltivazione di ortaggi:zucche, zucchine, insalata, legumi...di mettere a dimora bulbi di tulipano , iris , narcisi, piante aromatiche , da curare ed osservare nella crescita , con la speranza che a primavera ci possano regalare una copiosa e colorata fioritura , per quanto riguarda le vasche nel giardino e ortaggi da osservare e da degustare a casa.

Abbiamo pensato di utilizzare le foglie autunnali dei platani del giardino , ramaglie, erbe infestanti per creare terriccio attraverso l'utilizzo di un contenitore per il "compost" , e così abbiamo insistito con i bambini sul valore educativo di tale attività.

Inoltre, abbiamo aderito all’iniziativa “POLLICINO VERDE”-VIRIDEA , che avrà il focus speciale sul tema degli insetti utili , grazie anche ai i kit Seminiamoli”,  contenenti il necessario per seminare in classe un mix di essenze e l’occorrente per seminare in classe un mix di “essenze” ( 4 bustine di semi di fiori ) che attireranno le api , insetti utili per l’uomo e le istruzioni utili per costruire una casetta per api solitarie.

Per quanto riguarda l'educazione al rispetto per gli animali, cercheremo di osservare  quelli presenti in giardino , inoltre,  ogni giorno si cantano canzoncine e si raccontano storie che hanno come protagonisti animali. L'osservazione quotidiana del modificarsi della natura è , invece , lo spunto per parlare delle stagioni. Si tratta di un progetto che occuperà trasversalmente tutto l’anno scolastico e molti momenti della giornata.

Progetto Uscite Didattiche ”

Le nostre uscite didattiche sono complementari allo sviluppo e alla realizzazione dei progetti didattici; offrono ai bambini la possibilità di partecipare ai laboratori analoghi a quelli dei progetti scolastici ma realizzati da esperti che operano al di fuori della scuola , di provare il piacere del creare e del divertirsi facendo , offre ai bambini l’occasione di uscire con i genitori per calli , campi o isole di Venezia , stimolare la fantasia , memorizzare e rielaborare un apprendimento “ in previsione di…” , rendere tangibile un percorso fatto con insegnanti e compagni.

Saranno previste uscite con laboratori alla Biennale d’Arte in autunno e a Carnevale , ai laboratori delle “ Stanze del Vetro ” a San Giorgio in autunno ed in primavera ,  visite e laboratori di animazione alla lettura alla Biblioteca Pedagogica “ Bettini ”, visita e laboratorio didattico alla Collezione “Peggy Guggenheim” ,  al “ Gran Teatro La Fenice ” , al palazzetto “ Bru Zane ” , spettacoli della rassegna “ Teatro per ragazzi ” al teatro “ Goldoni ” o al teatro “ Malibran ” e probabilmente una uscita nel territorio a fine anno con le famiglie

 Progetto "Finestre sull'arte:il colore e le tecniche, la forma e il formato, il segno e le linee nell'arte contemporanea".

Le attività sono rivolte agli alunni e alle alunne per i quali le loro famiglie hanno scelto di avvalersi dell’insegnamento delle Attività Alternative alla IRC. Anche quest’anno , i bambini e le bambine potranno “  lavorare con l’opera d’arte” , attraverso l’osservazione e l’analisi , per poi passare alla creazione autonoma. Si tratta di un percorso di  laboratori creativi , espressivi e linguistici dedicati alla scoperta del colore , alla sperimentazione di diverse tecniche grafico-pittoriche , alla conoscenza e all’uso ai materiali naturali , alla ricerca delle emozioni suscitate dai colori dell’ambiente che avvicinano il bambino al mondo dell’arte , che gli forniscono gli strumenti adeguati per comprendere ed interpretare le immagini attraverso l’osservazione delle opere di alcuni artisti dell’Arte Contemporanea.

Sperimentando la manipolazione , l’osservazione , l’esplorazione e l’esercizio di semplici attività manuali e costruttive si intende promuovere contemporaneamente la coordinazione oculo-manuale e lo sviluppo della fantasia creativa fino a giungere al piacere dell’invenzione:l’esperienza visiva e manuale avvicinerà dunque il bambino a diversi linguaggi espressivi affinandone le capacità di osservazione e creazione e suggerendogli un modo di procedere che gli consentirà di realizzare le sue “ opere ”. In tale maniera il laboratorio così proposto consente ai bambini di avvicinarsi al processo creativo di un’opera d’arte utilizzando strumenti di scomposizione e di ricomposizione “ emotiva ” dell’opera stessa.