PROGETTO INCLUSIONE E INTEGRAZIONE
           (tratto e adattato dal POF dell'Istituto Comprensivo“F. Morosini” di Venezia)
 
La presenza di alunni stranieri nel nostro Istituto rende necessaria l’organizzazione di una serie di interventi, volti ad offrir loro migliori opportunità di apprendimento e di socializzazione.
 
L’obiettivo principale dell’accoglienza e delle attività programmate sarà quello di garantire serenità, punti di riferimento precisi, rispetto e consapevolezza delle proprie potenzialità.
 
 
Inserimento
 
Si ritiene opportuno che l’alunno sia inserito nel gruppo classe dei coetanei, tenendo presente le caratteristiche della classe che accoglie.
 
Nel rispetto delle singole individualità degli alunni da inserire e delle loro differenze, in un primo momento si dovrà:
 
- accertare le loro competenze cognitive, socio-affettive e motorie;
 
- verificare il tipo di scuola frequentata nei paesi di origine;
 
- accertarsi sull’opzione di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica e/o approfondire la conoscenza della religione professata dal bambino e dalla sua famiglia;
 
- richiamare l’attenzione dei Servizi Sanitari, soprattutto riguardo alle vaccinazioni;
 
- considerare le abitudini alimentari del paese d’origine.
 
 
In relazione alle difficoltà riscontrate in sede di verifica, dovranno essere predisposti dei percorsi individualizzati; inizialmente, attenzione particolare sarà data all’apprendimento della lingua italiana. A tale scopo verranno attivati percorsi specifici di durata diversa, a seconda del livello di difficoltà dell’intervento. Nella realizzazione dei programmi di recupero, saranno coinvolti:
 
- i docenti della classe d’inserimento;
 
- i docenti di tutta la scuola.
 
Fin dall’inizio questi alunni parteciperanno alle attività globali della classe, tramite il loro inserimento in piccoli gruppi o interventi individualizzati.
 
Si lavorerà in collaborazione con gli Enti locali: Comune (Servizi Sociali, Servizio Immigrazione), Provincia, Regione (ASL).
 
Verranno organizzati, in orario aggiuntivo, laboratori di italiano L2, tenuti da docenti specializzati dell’Istituto Comprensivo (vedi Progetto Intercultura e Inclusione).
 
Se necessario, si valuterà la possibilità di fruire della presenza di mediatori culturali (interventi individualizzati di 12 ore)