Concorso Scuola Grande San Teodoro

Scuola Grande San Teodoro Venice

 

 

Lunedì 11 novembre, presso la sala consiliare della Scuola Grande di San Teodoro, è avvenuta la premiazione  del concorso che ha visto coinvolte 28 classi prime delle scuole secondarie di primo grado del centro storico veneziano. Il concorso consisteva nella scrittura della traccia del tema: “Immagina di tornare a Venezia dopo un viaggio interstellare: sono passati mille anni! Cosa ti aspetti di trovare? Cosa sarà cambiato della città o del suo paesaggio?”

La giuria, tra i tanti temi pervenuti, ne ha selezionati alcuni meritevoli di essere premiati: per la scuola “Priuli” vi sono stati ben sei alunni premiati: IA, Agnese Amico, Francesco Bertan; IB, Lorenzo Lo Scalzo, Riccardo Sperandio; IC, Francesca Croce, Camilla Forcellini.

Tra i 54 temi premiati, il capo della redazione di Venezia del quotidiano Il Gazzettino ne ha ulteriormente selezionati tre particolarmente interessanti.

Gli alunni della scuola “Priuli” si sono aggiudicati ben due dei tre premi speciali: Riccardo Sperandio e Francesco Bertan.

Dalla lettura dei temi di questi giovanissimi veneziani emerge un grande amore per la loro città, la consapevolezza della sua fragilità e del suo essere unica, la speranza in un futuro in cui ci sia maggior rispetto per i suoi abitanti.

Per Riccardo Sperandio “una diga di cristallo, costruita 500 anni fa, ha preservato Venezia e la laguna dall’innalzamento del mare. (…) All’arsenale vengono progettati e realizzati i migliori razzi a propulsione fotomarestellare del pianeta. (…) I veneziani si riconoscono subito per la loro atleticità e prestanza fisica. In questi mille anni, infatti, si sono tenuti in forma camminando; i turisti pensano che siano super eroi.”

Nel tema di Francesco Bertan, invece, domina il tono catastrofista di un futuro nero, ma poi si scopre che si può tornare indietro nel tempo e rimediare: monito a tutti noi per una gestione oculata ed attenta del fragile e prezioso ecosistema lagunare.

Infine, per Lorenzo Lo Scalzo “i veneziani stufi avevano rinchiuso tutti i turisti in una delle isole abbandonate della laguna”!

Questa è la Venezia del futuro dei nostri alunni, i quali hanno vinto, grazie ai loro temi, un libro e un buono spesa; i primi tre classificati hanno fatto vincere anche alle loro scuole un ulteriore buono spesa.

Grazie a tutti i partecipanti.

Prof.ssa Elisabetta Costalonga